A proposito di relazioni


Se desiderate avere con gli altri un rapporto sereno e pacifico, dovreste voi per primi avere buon cuore. È molto semplice: dovete impegnarvi ad avere sempre buon cuore e poi gli altri potrebbero iniziare a comportarsi allo stesso modo con voi. Anche se hanno una natura molto egoista, molto cattiva, potranno lentamente cambiare e sviluppare a loro volta buon cuore.

Quando si hanno dei problemi, la soluzione migliore è sempre quella di trasformarli in felicità pensando ai benefici che possono produrre, praticando il più possibile quelle tecniche di meditazione che permettono di trasformare la propria mente. Se siete in grado di farlo – praticando la bodhicitta e la corretta visione della vacuità – con le persone con cui vivete, se siete in grado di “usarle” per praticare la trasformazione del pensiero per il vostro sviluppo interiore, e soprattutto trasformare i problemi in felicità, allora vivere insieme diventa molto significativo. Diventa incredibilmente significativo per voi stessi e per gli altri.

C’è un libro, tratto dagli insegnamenti che ho dato in Bodhgaya molti, molti anni fa, intitolato “Trasformare i problemi in soluzioni”. Leggetelo e scoprirete che ci sono tanti suggerimenti utili che potete mettere in pratica. Ogni volta che si presenta un problema – qualcuno che si arrabbia con voi o non è sincero – praticate quegli insegnamenti e con vostra sorpresa scoprirete che vi piacerà molto stare anche con le persone più problematiche. E’ davvero possibile trasformare i problemi relazionali nella pratica della compassione.

Ma se state vivendo pensando esclusivamente alla vostra felicità creerete solo molti problemi e altrettanti ne incontrerete, poco importa se vivete da soli o con qualcuno. Non importa se vivete in montagna o in città, in fondo all’oceano o sulla luna: con una mente egoista ci saranno sempre dei problemi. Il problema è l’egoismo stesso. Dove c’è una forte mente egoista non ci può essere pace né felicità, soltanto la tensione dovuta all’attaccamento. E quando si è così tesi è facile venire sopraffatti dalla pressione dei tanti problemi che si devono affrontano. Ma se la vostra motivazione nella vita quotidiana è una sincera preoccupazione per la felicità degli altri, avrete tanta pace e felicità e lo stesso accadrà a chi vi circonda.

Vita di coppia

Se il vostro atteggiamento è quello di pensare unicamente alla vostra felicità e quello del vostro partner è unicamente quello di pensare alla propria, la relazione non funzionerà. Due menti egoiste non funzionano.

Quando ci si incontra per le prime volte, non si pensa mai che in futuro ci potrebbero essere dei problemi. Esternamente si vede solo il corpo – non si conosce molto la mente dell’altra persona – e tutto vi sembra fantastico. Pensate che se solo poteste stare con quella persona, allora tutti i vostri problemi sparirebbero; entrereste immediatamente nel nirvana. Non prendete mai in considerazione il fatto che anche con lui/lei potrebbero sorgere dei problemi.

Ma poi, dopo un po’ di tempo che vivete insieme, iniziate a comprendere sempre più la mente del vostro partner e gradualmente cominciate a vedere sempre più “spazzatura”. Lentamente, poco alla volta, giorno dopo giorno, ne notate la gelosia, l’egoismo, l’insoddisfazione, l’infelicità e nel vostro cuore qella persona che vi piaceva così tanto diventa sempre meno attraente. Uno studente italiano mi ha raccontato di aver perso qualsiasi attrazione per la sua ragazza quando l’ha vista andare di corpo! La vita è così. L’eccitazione dei primi giorni non c’è più, comincia a diminuire nel momento stesso in cui si inizia a vivere insieme e a conoscersi veramente. Potreste ancora stare insieme, ma la vostra mente è ormai da un’altra parte. Allora cercate qualcun altro, qualcuno che vi piaccia e di cui innamorarvi. Troverete qualcuno che vi sembrerà amarvi più di quanto faccia il vostro attuale partner e inizierete una relazione. Poi andrete a vivere insieme e poi… si ripeterà esattamente la stessa storia. E la vita diventa un inferno.

Mangiare il cibo più costoso e raffinato non vi darà più alcuna soddisfazione. Non riuscirete più a dormire. Da principio, desideravate follemente quella persona, volevate stare con lei, vivere insieme per sempre, ogni giorno per il resto della vostra vita… e ora è tutto finito. Se siete ricchi magari avete speso una marea di soldi per realizzare ogni vostro capriccio, ma alla fine vi ritrovate a vedere il vostro partner esattamente per quello che è. Presto pregherete Dio di liberarvene il prima possibile e penserete che la felicità sia non doverlo rivedere mai più. Ormai provate solo disprezzo, il solo vederlo vi rende infelici.

Ma se avete buon cuore vi preoccupate anche degli altri, della loro sofferenza, augurate loro la felicità e, con compassione, desiderate che siano liberi dalla sofferenza. Se avete un buon cuore, la vostra vita sarà completamente diversa; ci sarà tanta felicità e gioia, la vostra esistenza avrà senso perché vi metterete sempre al servizio di ogni essere senziente.

Anche prendersi cura di un solo essere senziente, beneficiandone solo uno, aiutandone uno soltanto, rende la vostra vita molto più significativa. Avendo compreso il karma, praticate il buon cuore e le cose che capitano non vi preoccupano poi così tanto, pesino il fatto che il vostro partner vi ami oppure no non vi darà molto fastidio.

La comprensione del karma è fondamentale, vi aiuta ad evitare che qualunque cosa si trasformi in un enorme problema. Lo scopo della vita è di beneficiare gli esseri senzienti e vivere in questo modo porta a una grande pace interiore. Il vostro atteggiamento positivo vi aiuta anche a far durare la vostra relazione più a lungo. E se il vostro partner non ha buon cuore, il vostro modo di comportarvi garantirà comunque tanta pace e felicità in famiglia, sarete un esempio per tutti, un’ispirazione per chi vi circonda, compreso il vostro partner.

Se non sapete come vivere una vita matrimoniale, allora il matrimonio è solo una sofferenza. Per vivere una vita coniugale dovete sapere come si fa e comprendere che, grazie al vostro partner, state addestrando la vostra mente nella pazienza, nella compassione, nell’amorevole gentilezza, nella bodhicitta. Il partner diventa un “maestro” per la vostra pratica. Il guru vi dà insegnamenti di Dharma, ma è il vostro partner che vi fa effettivamente praticare. Addestrandovi nello sviluppo interiore del Dharma, nel sentiero per l’illuminazione, attraverso il vostro partner, allenando la vostra mente con questa persona, potrete beneficiare molti esseri senzienti, ispirandoli, insegnando loro grazie al vostro esempio.

In questo modo, aiuterete il mondo intero attraverso la vostra vita di coppia. Se riuscite a usare il vostro partner per la pratica del Dharma, potrete sviluppare la vostra mente giorno dopo giorno, settimana dopo settimana. Ma se non cogliete questa opportunità allora creerete solamente il karma che vi farà rinascere nuovamente nel samsara.

Lama Zopa Rinpoche – Tradotto da The Path to Ultimate Happiness

Categories: Lama Zopa RinpocheTags: , , , , ,

1 comment

  1. Grazie…🙏

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.