Responsabilità universale


Ognuno di noi è responsabile della felicità e della pace di tutti gli esseri senzienti: esseri umani, animali e qualunque altro essere vivente. Ma in che modo?

Se abbiamo nei confronti degli altri pensieri negativi – malevolenza, rabbia, gelosia o una mente egoista – e se siamo preoccupati solamente per noi stessi, senza dare alcuna importanza alla loro felicità o ai loro problemi, allora anche le nostre azioni e il nostro comportamento saranno negativi, emetteremo una vibrazione negativa. Il nostro atteggiamento negativo avrà un impatto sugli altri: li renderà infelici, tristi, depressi e li farà sentire a disagio. Creeremo attorno a noi un’atmosfera pesante e cupa. Il nostro atteggiamento negativo e il nostro comportamento irriguardoso provocherà in loro rabbia e altri pensieri negativi, inducendo chi ci sta attorno a creare a sua volta karma negativo e a restituirci i torti subiti, distruggendo ogni possibilità di pace e felicità, per loro e per noi.

Ma se invece coltiviamo verso il nostro prossimo pensieri affettuosi e compassionevoli e se la loro felicità ci sta a cuore, se coltiviamo bodhicitta e una mente positiva, paziente e pacifica, allora il nostro atteggiamento positivo creerà attorno a noi un’atmosfera calda e rilassata. Ci sarà rispetto, gentilezza, non violenza e potremo essere di beneficio, renderci utili. Porteremo pace e felicità nella vita degli altri esseri senzienti, porteremo pace nel loro cuore, felicità e relazioni armoniose. Se aiutiamo gli altri ed evitiamo di far loro del male o di interferire con i loro desideri, contribuiamo al loro successo. Se abbiamo una mente amorevole e compassionevole, lo sarà anche il nostro sorriso e l’espressione del nostro volto.

Il nostro atteggiamento e il nostro comportamento verso gli altri può quindi essere la causa della felicità o dell’infelicità. Ecco qual è la nostra responsabilità: la felicità, la pace e successo per chiunque abbiamo attorno. Nella vita di tutti i giorni – a casa, in un ufficio, in un centro di Dharma o in un negozio, ovunque ci troviamo – dovremmo sentirci responsabili della felicità di tutti gli esseri viventi che ci circondano. Dovremmo tenere la nostra mente continuamente in questo stato di amorevole gentilezza e sentirci responsabili della felicità di tutti gli esseri senzienti, compresi gli esseri umani, le altre creature e persino gli insetti.

Oltre alla loro felicità temporanea, siamo inoltre responsabili della loro felicità ultima, della cessazione di tutte le sofferenze e delle loro cause, della felicità senza pari della piena illuminazione. Siamo responsabili per la felicità ultima degli esseri senzienti, e questa responsabilità dipende dal nostro atteggiamento. Possiamo infatti indurre gli altri a creare karma negativo, generare rabbia, una mente insoddisfatta, attaccamento, ignoranza. Possiamo indurre gli altri a creare karma negativo e a creare le cause di una rinascita nei regni inferiori, a sperimentare continuamente le sofferenze del samsara. Oppure oppure possiamo far cessare la rabbia, la mente insoddisfatta, l’attaccamento, l’ignoranza e il pensiero egoistico. Possiamo far sì che rinuncino al samsara e conquistino la saggezza che realizza la vacuità e la bodhicitta. Possiamo fare in modo che mettano in pratica il sentiero e raggiungano la felicità ultima, soprattutto la piena illuminazione. Tutto dipende da ciò che noi facciamo con la nostra mente. Quindi, possiamo rappresentare un pericolo oppure un beneficio. Dipende solo da noi.

Possiamo rappresentare un pericolo perché possiamo causare enormi danni agli altri esseri senzienti, oppure possiamo rappresentare un beneficio, offrendo loro il nostro aiuto. Abbiamo il potenziale per offrire il massimo beneficio agli altri esseri senzienti, quindi abbiamo la responsabilità di aiutarli. Abbiamo ricevuto una perfetta rinascita umana e abbiamo l’opportunità di praticare il Dharma. Abbiamo incontrato una guida spirituale, o anche molti maestri Mahayana perfettamente qualificati che ci rivelano la via della virtù e ci insegnano la causa della felicità temporanea e ultima, la via della liberazione, della piena illuminazione.

Abbiamo incontrato l’inconfondibile sentiero che conduce alla pace e soprattutto il sentiero graduale verso l’illuminazione, che porta non solo la felicità temporanea ma anche la felicità ultima. Per tutte queste ragioni abbiamo l’opportunità di aiutare gli altri. Poiché abbiamo ottenuto una perfetta rinascita umana, incontrato un amico virtuoso e intrapreso il sentiero verso la pace, possiamo rivelare la via anche agli altri e aiutarli a far cessare tutte le loro sofferenze e le cause della sofferenza, guidarli verso la liberazione e l’illuminazione.

Abbiamo l’opportunità di aiutare tutti gli esseri senzienti, per questo siamo responsabili della loro felicità.

Lama Zopa Rinpoche – Tradotto da Universal Responsibility.  LamaYeshe.com

Categories: Lama Zopa RinpocheTags: